Torniamo indietro di qualche centinaio di anni per scoprire che cosa era il thermopolium e a come veniva utilizzato.

ANTICA ROMA: CHE COSA ERA IL THERMOPOLIUM

INDICE

  1. Utilizzo
  2. I ritrovamenti a Pompei
  3. Risposta corretta al quiz settimanale

1. UTILIZZO DEL THERMOPOLIUM

Il thermopolium (derivato dal greco ϑερμοπώλιον e chiamato anche termopolio, formato dalle parole termos caldo e poleo vendo) era un luogo di ristoro in uso nell’antica Roma, dove era possibile acquistare e consumare bevande calde e a volte anche cibo pronto per il consumo. Era costituito da un locale di piccole dimensioni con un bancone nel quale erano incassate grosse anfore di terracotta, atte a contenere le vivande. Aveva probabilmente una funzione simile ai moderni bar.

2. I RITROVAMENTI A POMPEI

Gli scavi effettuati a Pompei, hanno rinvenuto tra le altre meraviglie, i resti di un thermopolium chiamato ” di Asellina”. Il thermopolium di Asellina si apre su Via dell’Abbondanza e prende il nome dalla fanciulla che, insieme alle sue compagne, Aegle, Maria e Zmyrina servivano nel locale e i cui nomi sono citati nelle iscrizioni dipinte sulla facciata. Al momento dello scavo, nel 1911, venne trovata quasi tutta la suppellettile: piatti, bicchieri, brocche, coppe in terracotta, in  bronzo e vetro, dove venivano servite le pietanza vendute. Il bancone è intonacato di rosso; il piano è ricoperto da lastrine di marmo e in esso sono murate quattro giare. Sull’estremità del bancone, un forno in muratura ingloba una caldaia in bronzo con coperchio. Sul fondo dell’ambiente vennero ritrovate 22 anfore da vino, ancora oggi visibili tra i lapilli.

3. RISPOSTA CORRETTA

La risposta corretta al quiz settimanale ” Che cosa era il thermopolium?” è la numero 2.

Xsperienza ha creato pagine del sito dedicate a fornire consigli e suggerimenti per un ottimo abbinamento cibo-vino e musica in occasione di particolari tipologie di eventi, ad esempio un “FESTA TRA AMICI” o una “CENA DI COPPIA“. Consulta la sezione dedicata agli abbinamenti per trovare i consigli dei nostri chef ed esperti.

Ti potrebbe interessare anche:

INVECCHIAMENTO E AFFINAMENTO

INVECCHIAMENTO E AFFINAMENTO

L’articolo vi porta alla scoperta delle differenze tra invecchiamento, maturazione, evoluzione e affinamento del vino.

FILOSSERA E INNESTO

FILOSSERA E INNESTO

Scopriamo cosa + la tecnica dell’innesto e perchè è stata fondamentale per sconfiggere la difussione della filossera.

GLI AROMI DEL VINO

GLI AROMI DEL VINO

Gli aromi del vino sono classificati secondo la loro origine, la loro affinità chimica o per associazione con odori naturali già noti.